✕ Home
  
▵ Up
Fare o non fare. Non esiste provare. Cosa e perché stampare in 3D
Fare o non fare. Non esiste provare. Cosa e perché stampare in 3D

The book talks about 3D printing,

and as 3D printing, it has 3 Dimensions. The first, you read, the second, you look, the third you print in 3D, indeed.

The first dimension is made of words. Words telling the first 3 years of +LAB, the 3D printing laboratory of the Politecnico di Milano. Words that are creativity, fantasy, dream, emotion, friendship, school, materials, research, amazement, invention, technique, craftsmanship, industry, present, future, and lot more.

The second dimension is made of images. Beautiful images, intense, clean, sincere. Images of people, hundreds of people, drawings, projects, products, thousand of products, things, eyes, hands, smiles, how many smiles, in these years looked for each others, chased, met, amused, hugged, and together contributed - hopefully - to give a new "form" to making.

The third dimension is made of bits. The third dimension stands from the intrinsic bidimensionality of these pages. Thanks to QR code magic, and the possibility of downloading all the printing files of all products of our story from +LAB website, the third dimension augment the reality, it oversteps it, allowing everyone having the curiosity and the will to get thrilled by giving a tangible shape to those word and those images, to print all the products described in this book with any 3D printer.

To conclude, or better, to duly start: honor to Z. Because if we are here, is mainly her merit.

Il libro parla della stampa 3D,

e come stampa 3D, ha 3 dimensioni. La prima leggi, la seconda guardi, la terza stampi in 3D.

La prima dimensione è fatta di parole. Parole che raccontano i primi 3 anni di + LAB, il laboratorio di stampa 3D del Politecnico di Milano. Parole che sono creatività, fantasia, sogno, emozione, amicizia, scuola, materiali, ricerca, stupore, invenzione, tecnica, artigianato, industria, presente, futuro e molto altro.

La seconda dimensione è fatta di immagini. Immagini bellissime, intense, pulite, sincere. Immagini di persone, centinaia di persone, disegni, progetti, prodotti, migliaia di prodotti, cose, occhi, mani, sorrisi, quanti sorrisi, in questi anni si sono cercati, inseguiti, incontrati, divertiti, abbracciati e insieme hanno contribuito - si spera - a dare una nuova "forma" al fare.

La terza dimensione è fatta di bit. La terza dimensione si basa sull'intrinseca bidimensionalità di queste pagine. Grazie alla magia del codice QR e alla possibilità di scaricare tutti i file di stampa di tutti i prodotti della nostra storia dal sito di + LAB, la terza dimensione accresce la realtà, la oltrepassa, consentendo a tutti di avere la curiosità e la volontà di emozionarsi, dando una forma tangibile a quelle parole e quelle immagini, per stampare tutti i prodotti descritti in questo libro con qualsiasi stampante 3D.

Per concludere, o meglio, debitamente iniziare: onore a Z. Perché se siamo qui, è principalmente merito suo.